AgricolturaAgricoltura

Biogas Wipptal: 4milioni di KWh di elettricità dal biogas da letame di 64 contadini dell’Alta Val Isarco

Klaus Stocker
Provenienza: Italia
Lingua originale: italiano

Costruita nel 2008 per ovviare al problema dello smaltimento dei reflui zootecnici, la Biogas Wipptal riceve complessivamente circa 220 tonnellate al giorno di letame da 64 contadini dell’Alta Val Isarco (Trentino Alto Adige). La soluzione ideale per lo smaltimento dei reflui è stata l’installazione di un impianto biogas da 1MW che produce elettricità, calore ...

Costruita nel 2008 per ovviare al problema dello smaltimento dei reflui zootecnici, la Biogas Wipptal riceve complessivamente circa 220 tonnellate al giorno di letame da 64 contadini dell’Alta Val Isarco (Trentino Alto Adige). La soluzione ideale per lo smaltimento dei reflui è stata l’installazione di un impianto biogas da 1MW che produce elettricità, calore e digestato, avvenuta nel 2016. L’elettricità (ad oggi già 4 milioni di kWh prodotti) è ceduta alla rete; il calore permette invece di essiccare il digestato. Interessante e innovativo è infatti il processo di gestione del digestato, che ha permesso all’impianto di ricevere i finanziamenti europei del programma LIFE+. 

Dati tecnici:
Taglia impianto: 999kW
Matrici: letame

 

VIDEO CORRELATI

Non ci sono video in questa categoria